Mobilità Sostenibile

La mancata definizione di aree di sosta e di strade per parcheggio degli automezzi ha comportato nel tempo un impoverimento del patrimonio ambientale del territorio. Si è reso quindi necessario un piano strategico di lungo periodo che identifichi obiettivi, azioni e misure atte a rendere la mobilità in queste aree più sostenibile, orientata ai bisogni del cittadino e integrata con le altre politiche di pianificazione urbana ed energetica.

L'adozione di misure integrate porta a una riduzione notevole dei flussi di traffico veicolare in un arco temporale sorprendentemente breve portando benefici generali quali:

  • risparmio energetico

  • abbattimento delle emissioni inquinanti

  • aumento sicurezza stradale

  • diminuzione congestione stradale

  • diminuzione degrado urbano e ambientale

Si intende intervenire con la volontà di migliorare e rispondere alle esigenze e criticità che in questi anni si sono sedimentate. Non si tratterà solo di rendere a pagamento i posti auto che oggi risultano gratuiti, ma si intende:

  • evitare l'intromissione di automezzi e casi di "sosta selvaggia" andando a preservare i relitti di dune naturali e garantire l'uso corretto del suolo;

  • procedere a una netta divisione di percorsi carrabili da percorsi ciclo pedonali riducendo totalmente il rischio che la promiscuità dei percorsi oggi comporta;

  • assoggettare la sosta a pagamento a tempo garantendo un adeguato turn-over evitando situazioni di conflitto tra automobilisti e camperisti da un lato e tra proprietari di abitazioni e attività dall'altro;

  • favorire la diversificazione dei sistemi di trasporto, la mobilità alternativa e l'accessibilità alle persone diversamente abili con l'abbattimento di barriere architettoniche presenti in corrispondenza di attraversamenti pedonali e implementando la "ciclovia 7 Lidi";

  • proteggere e salvaguardare l'ecosistema vegetale contrastando il degrado urbano con interventi di riqualificazione e pulizia ordinaria delle aree verdi e sabbiose.